#DDay70: l’Europa per la libertà e la dignità

Oggi si celebra il 70esimo anniversario del D-Day, lo sbarco anglo-americano in Normandia che divenne ben presto uno degli eventi decisivi nella vittoria contro il totalitarismo nazista.

Sono passati settant’anni e oggi più che mai le tante e decisive sfide dell’Europa, a cominciare dalla crisi in Ucraina, ci mostrano l’importanza che il nostro continente può e deve rivestire nello scenario globale.

Diciannove capi di Stato e di Governo, 1.800 veterani per ricordare «la sofferenza e la gloria», come ha detto il presidente francese Francois Hollande, di «oltre 20 mila statunitensi che persero la vita in Normandia».

La carta delle operazioni di sbarco in Normandia (1944)

La carta delle operazioni di sbarco in Normandia (1944)

«L’impegno dell’America per la libertà, l’eguaglianza, la dignità di ogni essere umano è scritto nel sangue di queste spiagge e durerà in eterno» ha detto Barack Obama, rendendo omaggio ai veterani: il ricordo non è solo un momento di cui gli americani sono orgogliosi, ma un’occasione per «raccontare la storia di uomini e donne» che contribuirono a liberare l’Europa dal nazismo.

Un contributo enorme che, in quei mesi di odio e atrocità, aprì la strada alla liberazione dell’Europa e alla fine della guerra. L’impegno anglo-americano, unito alla sollevazione di milioni di cittadini europei che presero le armi nella lotta di liberazione e nelle guerre civili nazionali, ha consegnato alle generazioni successive un patrimonio ineliminabile di pace, libertà e democrazia.

In quell’operazione, ancora oggi la più imponente invasione anfibia della storia, nella sola giornata del 6 giugno 1944 persero la vita tra le 15mila e le 20mila persone tra Alleati e soldati tedeschi. Il pensiero va in modo quasi istintivo a quelle masse di giovani che hanno sacrificato la loro vita per la causa della nostra libertà.

Un ricordo che non dovrà e non potrà mai estinguersi, per rispettare, se non per noi stessi, quanto meno quelle giovani vite spezzate: un debito da onorare a cui non ci possiamo sottrarre.

Lavorare, instancabilmente, per la pace e la libertà: è questa la lezione che la storia ci insegna anche con le tragiche giornate dello sbarco in Normandia.

 

Giovani Democratici di Novara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...