Il segreto per l’esame di maturità? Si chiama “coaching creativo”…

L’esame di maturità si avvicina e costringe gli studenti a confrontarsi con i programmi di un intero anno scolastico, per ciascuna materia. Un’impresa impossibile… a meno che non si usi lo studio creativo. Una tecnica che permette di memorizzare fatti e collegarli tra loro in modo efficace, agendo per obiettivi. Tutto quello che serve è un foglio e matite o pennarelli di colori diversi.

A spiegare come funziona questo metodo di studio è uno dei massimi esperti di coaching creativo in Italia, Massimo Del Monte, psicologo e psicoterapeuta che da anni si dedica allo studio e all’applicazione dei processi creativi negli ambiti più disparati: vita privata, affari, studio.

vignette_maturita_albert“Nelle settimane o giorni precedenti alla maturità ogni argomento può essere affrontato seguendo le 5 fasi del Coaching Creativo, lo stesso metodo utilizzato dai top manager delle grandi aziende”. Chiunque può usare il coaching creativo, che punta a stimolare il pensiero tramite colori, immagini e gratificazioni.

  1. Ricercare le informazioni da fonti diverse e creare una mappa. “Utilizziamo il brainstorming per buttare giù sul foglio tutto ciò che riteniamo di sapere su un argomento, per poi verificarlo in seguito”.
  2. Secondo step: dare un ordine alla mappa: si scrive l’argomento principale (una o due parole) al centro di un grande foglio e si tracciano vari rami colorati. Su ogni ramo, che rappresenta un paragrafo dell’argomento principale, si scrive un titolo in stampatello e si disegna un simbolo o un’immagine associata. In questo modo ogni sotto-argomento ha un suo colore, una parola che lo sintetizza e un’immagine che lo rappresenta. Da ogni ramo poi partono altri rami secondari che servono ad approfondire il tema trattato”.
  3. Il terzo passo, quello più impante, è l’elaborazione della mappa. “Arricchirla di altri simboli, associare parole in base ad analogie e collegamenti. Questa è la fase che consente di assorbire meglio le informazioni”.
  4. L’esposizione: produrre un elaborato scritto ed esercitarsi a ripetere i concetti della mappa cercando di visualizzarli.
  5. Infine, verificare di volta in volta la preparazione, ponendosi obiettivi a breve termine: può essere utile, ad esempio, guardare alcune immagini, come queste 100 raccolte apposta per facilitare innovazione e creatività. Un metodo che può rivelarsi utile anche se per scrivere una tesina o preparare un esame universitario.

 

[fonte: WEST – di Ilaria Lonigro]

Annunci

3 pensieri su “Il segreto per l’esame di maturità? Si chiama “coaching creativo”…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...