Con Emanuele, anche tu #cambiala!

Lunedì 19 gennaio 2015, due nostri iscritti novaresi si sono recati a Vigevano per incontrare due candidati alle primarie del 25 gennaio 2015: Michele Bozzano, 43 anni, ed Emanuele Corsico Piccolini, 24 anni, che hanno deciso di fare campagna elettorale insieme con la loro lista Bozzano-Corsico” e lo slogan “Vigevano è adesso #Cambiala”.

È stato un bellissimo momento di vera politica che vogliamo condividere con tutti voi cercando di riportare in questo articolo quanto è stato detto.

Michele Bozzano inizia dicendoci che una delle cose più belle della campagna elettorale è il movimento di ragazzi giovani che si è attivato e si sta attivando tuttora perché Emanuele è stato in grado di portare avanti un percorso iniziato insieme tanti anni fa. Adesso, dietro la figura di Emanuele, ci sono decine e decine di ragazzi e Michele ci tiene a precisare che non si tratta solo di Giovani Democratici, bensì di un movimento di ragazzi che hanno voglia di partecipare e di mettersi in gioco, al punto da far quasi decadere una distinzione netta tra Partito Democratico e Giovani Democratici. Sono stati proprio i giovani, infatti, a creare la campagna elettorale sui social networks che ha spinto anche le persone dai sessant’anni in su a “scatenarsi” e a diffondere le idee e le proposte.
Michele è fermamente convinto che i giovani debbano essere lasciati liberi di fare ciò che ritengono sia giusto e il Partito mette loro a disposizione tutte le possibilità che ha per farli partecipare a corsi e per girare in Italia e nel mondo, grazie anche alla festa del PD più lunga d’Italia che si svolge ogni anno a Vigevano e alla quale partecipano sempre tantissimi giovani. I ragazzi hanno un unico compito: tentare di crescere riuscendo a costruire un dialogo alla pari con i “grandi” del Partito perché i giovani sono un pezzo importante con il quale elaborare proposte politiche.

La chiacchierata continua con Emanuele che inizia illustrandoci il “Caso Vigevano” dei Giovani Democratici, argomento di cui si parla in varie zone del nostro Paese. Ci dice di non avere una “ricetta” di questo caso ma ci sono una serie di fattori che hanno inciso nel corso degli anni alla nascita di questo corposo gruppo.
La prima volta che Emanuele varcò la soglia della sede del PD vigevanese fu il 6 aprile del 2008, a 17 anni. Non conosceva nessuno e tutto sembrava essere molto lontano ed estraneo. I Giovani Democratici allora non esistevano e vi erano solamente tre persone: lui e altri due ragazzi di 28 anni, quindi di una generazione tutto sommato già più grande. Il gruppo che si costituì, quindi, non aveva gerarchie e si lavorava tutti insieme cercando di fare qualcosa.
Gli inizi non sono stati semplici: provare a reclutare persone da zero era difficilissimo ma i ragazzi non si sono mai abbattuti quando i risultati non sono arrivati.

La fase più critica del percorso è stata l’istituzionalizzazione dei Giovani Democratici: c’era la difficoltà a trovare il proprio “spazio di voce”.
In tutto ciò si è inserita una grande fortuna: ad un certo punto nel Partito si è quasi azzerata la classe dirigente e i giovani, primo tra tutti Emanuele, hanno trovato grande spazio. In occasione delle elezioni provinciali pavesi del 2011, si scelse di affidare ad Emanuele il collegio più importante, quello in cui il centrosinistra otteneva risultati migliori. Una scelta vincente perché nel solo collegio di Emanuele il PD guadagnò il 9% elettorale. Questo risultato ha permesso ad Emanuele di essere eletto in provincia come il più giovane consigliere d’Italia e di cambiare la storia dei Giovani Democratici di Vigevano. Per incentivare questo percorso di crescita e per dar spazio alla competenza specifica di Emanuele nell’ambito di affari esteri ed Europa e di un altro giovane consigliere di Pavia, fu creata la figura intermedia dei “consiglieri delegati” che svolgono le funzioni di assessori a tutti gli effetti e hanno anche voto in Consiglio.

Piano piano i risultati sono arrivati e la provincia di Pavia è ad oggi al 27° posto nella classifica delle province più internazionali d’Italia e con una rete internazionale di più di 25 Paesi, tra cui Stati Uniti, Cina, Turchia e Messico.
È stato costruito anche un ufficio di progettazione unico diffuso sul territorio in collaborazione con il Ministero degli Affari Regionali e sarà un “caso pilota” in Italia perché si avrà un’amministrazione già con funzioni di secondo livello che sarà in grado di fare progetti europei insieme ai Comuni.

Oggi ¼ del Partito vigevanese è composto da Giovani Democratici che sono anche parte fondamentale del sostentamento economico del Partito che si regge sempre sulla festa sopracitata che, negli anni, è diventata un momento in cui parlare anche di politica.

L’ultimo passaggio importante è stata la scelta della candidatura doppia Bozzano-Corsico che ha permesso ai Giovani Democratici di trovare lo spazio per ribadire che la candidatura è anche la loro e per la prima volta i Giovani si misurano con una carica monocratica.

Oggi i Giovani Democratici di Vigevano sono l’anima operativa del Partito Democratico, hanno i propri organi e stanno anche loro per essere sostituiti dalla “nuova generazione” di ragazzi sempre più giovani e hanno un gruppo esterno ai Giovani Democratici (#neverstopdreaming), ragazzi che non hanno la tessera del Partito ma vogliono lo stesso partecipare e che sono diventati l’anima imprescindibile della campagna elettorale.

Emanuele ci confida che la cosa di cui è più orgoglioso di questa campagna elettorale è la linea netta che è stata segnata nel modo di fare politica nella città di Vigevano: si è aperta una nuova generazione politica.

Comunque vada il risultato delle primarie del 25 gennaio, questa è stata la prima campagna elettorale nella storia della città in cui dei giovani hanno avuto le redini di tutto perché è stato fatto un accordo generazionale molto forte. Il percorso fatto fino adesso non risentirà del risultato elettorale, anzi ne risentirà solo in modo positivo.

Ringraziamo ancora immensamente Michele Bozzano ed Emanuele Corsico Piccolini per la disponibilità che ci hanno offerto e non possiamo che far loro il nostro più grande in bocca al lupo per le primarie: Vigevano è adesso #Cambiala!

Giovani Democratici di Novara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...