Srebrenica: una responsabilità europea

“We live in our secure surroundings
and people die out there”.
The Cranberries – Bosnia

L’11 luglio 1995 le truppe serbo-bosniache entrarono nell’enclave musulmana di Srebrenica e uccisero indistintamente migliaia di donne, uomini e bambini.
8.372
: questa è la cifra ufficiale non definitiva del numero delle vittime di quello che è stato definito “il più feroce massacro in Europa dai tempi del nazismo”.

Nel 1995 Srebrenica era considerata dalle Nazioni Unite una zona di sicurezza: tantissimi profughi si erano rifugiati in quella cittadina per sfuggire alla pulizia etnica in corso nella Bosnia orientale.

Srebrenica era protetta da un organismo internazionale eppure è proprio lì che nel giro di pochi giorni si consumò una delle più grandi tragedie d’Europa.
Sì, parliamo d’Europa: un’Europa che non ha saputo imporsi per fermare l’eccidio, un’Europa che ha preferito guardare senza agire, un’Europa debole.

Ancora oggi, a distanza di vent’anni, in Bosnia-Erzegovina e nella zona dei Balcani le tensioni sono accese e fanno paura. Sta dunque a tutti noi, cittadini ed europei, riconoscere quanto accaduto e assumerci parte della colpa per non aver saputo – o non aver voluto – fermare quanto si stava consumando a pochi chilometri di distanza dalle nostre coste e dalla nostra Europa.

Facciamo in modo che questo ventesimo anniversario possa servire a tutti noi come momento di riflessione seria e profonda: il ricordo delle vittime – tantissime delle quali non ancora identificate – deve spingerci ad interrogarci sui limiti e le debolezze di un’Europa che, in situazioni come queste, non ci rappresenta.

Il nostro pensiero va oggi a tutte le vittime e a tutti i pochissimi sopravvissuti del massacro di Srebrenica: ci auguriamo che possiate trovare un po’ di pace e di conforto attraverso i nostri ricordi.

Giovani Democratici di Novara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...